Salute & infrarosso

Che cosa sono gli infrarossi?

Il prefisso “infra” deriva dal latino e significa “sotto”. Il termine “infrarossi” significa quindi un campo della radiazione elettromagnetica che si trova sotto l’estremità rossa dello spettro visibile. Lo spettro a infrarossi per noi invisibile comprende la gamma di lunghezza d’onda tra 780 nm e 1.000.000 nm (nanometri).

Per il loro effetto riscaldante e benefico, la radiazione infrarossa viene spesso denominata anche come “radiazione termica”.

La particolarità della radiazione infrarossa

La radiazione infrarossa trasmette calore senza contatto sulla cute. In linea di principio, trasporta solo il calore e quindi non ha alcun effetto di per sé. I meccanismi di difesa termici della cute vengono influenzati in modo minimo con questa forma di trasferimento di calore.

Si evidenziano tuttavia alcuni vantaggi:

• La radiazione infrarossa ostacola minimamente la termoregolazione cutanea.

• Essa lavora senza contatto (senza pressione e senza copertura).

• Può essere facilmente regolata e adeguata alla capacità di assorbimento termico della cute.

Che cosa si dovrebbe osservare:

• I valori limite della radiazioni (80-100mW / cm2 cute e 8-10mW/cm2 occhio) devono essere rispettati.

• La temperatura interna cutanea non deve essere aumentata eccessivamente – la temperatura cutanea massima di 43 °C non deve essere superata, in caso contrario si potrebbero verificare danni cutanei locali. Questo valore limite va rispettato in tutti i tipi di trattamenti termici.

Il calore con penetrazione in profondità della radiazione infrarossa

La radiazione infrarossa rappresenta il mezzo migliore per introdurre calore nell’organismo – senza contatto e senza disturbare la termoregolazione cutanea. Se i raggi a infrarossi arrivano sul corpo, questi vengono principalmente assorbiti dagli strati cutanei più esterni, trasformati in calore e non penetrano in ulteriore profondità. Il corpo aumenta la circolazione sanguigna cutanea per raffreddarsi. Il calore può solo essere trasportato attraverso il sangue e distribuito nel corpo. La modalità di questa distribuzione del sangue riscaldato dipende soprattutto da quale forma di reazione di termoregolazione viene stimolata con l’applicazione del calore.

Il calore con penetrazione in profondità è possibile solo se la termoregolazione viene stimolata in forma adeguata.

Mehr erfahren OK
Cookies helfen uns die Website zunehmend zu verbessern und Ihnen den bestmöglichen Service zu bieten. Durch die Nutzung dieser Website erklären Sie sich mit der Verwendung von Cookies einverstanden.