Salute & infrarosso

Consigli per l’acquisto

Aspetti che si dovrebbero tenere in considerazione nell’acquisto di una cabina a infrarossi a bassa temperatura:

  • La temperatura interna della cabina dovrebbe essere di max. 37 °C (limite superiore della zona termica neutra). Indipendentemente dall’intensità con cui la lampada a infrarossi dovrà essere azionata, per consentire una applicazione di calore ottimizzata e adatta alle specifiche esigenze.

  • Deve disporre di lampade posteriori che riscaldano dal 10 al 12 % della superficie cutanea (idealmente la zona lombare).

  • Il comando per regolare l’intensità degli infrarossi dovrebbe trovarsi all’interno della cabina ed essere ben raggiungibile da ogni posizione seduta o sdraiata.

  • Comando della singola postazione: Ogni postazione dovrebbe essere regolabile singolarmente e in qualsiasi momento in base alle esigenze personali.

  • A seconda della capacità di assorbire calore della cute, la variazione dell’intensità di irradiazione della lampada posteriore dovrebbe avvenire tramite programmi predefiniti o nel caso ideale perfino in modo automatico, con una misurazione della temperatura cutanea integrata.

  • Si dovrebbe garantire una introduzione di calore permanente, senza interruzioni e senza contatto.

  • A monte della lampada posteriore non si devono collocare lastre di legno, che  impedirebbero altrimenti l’alimentazione di calore in questa zona. Un’irradiazione omogenea della cute non è quindi possibile

  • Un campo di irradiazione omogeneo  - la radiazione infrarossa viene distribuita in modo uniforme sulla zona interessata.

  • Poiché l’intensità di irradiazione dipende dalla distanza e dalla temperatura superficiale della lampada, si deve predefinire una posizione seduta durante l’applicazione. Anche con la potenza massima della lampada, l’intensità di irradiazione non può superare 100 mW/cm2 (cute) e 8 mW/cm2 (occhio) in questa posizione seduta.

Il produttore può dare informazioni sulle intensità dei raggi infrarossi alle quali sono esposti cute e occhio nella posizione seduta prescritta rispetto alle diverse impostazioni della lampada .